C’è una storia che il mondo ci ha sempre nascosto.

é la storia del suo sviluppo dove ognuno di noi è il protagonista. Il protagonista non è necessariamente una figura di sucesso presente al grande pubblico. Non è solo il grande visionario, imprenditore, artista, filosofo o altro, ma l’uomo comune nel suo piccolo è esso stesso protagonista. Protagonista della storia mondiale, del passato del presente e del futuro del mondo. Non importa da dove tu provenga, quale sia il tuo conto in banca o quanto tu sia influente.

Ogni individuo ha un impatto sul mondo che non ti immagini neanche, perchè ti hanno sempre raccontato che tu non contavi più di tanto che altri più potenti avevano il potere, il merito di far accadere le cose. E tu ci hai sempre creduto senza metterti mai in discussione. Ma tutto questo è una falsità ed ha contribuito al tuo malessere e a parte delle difficoltà che stai vivendo oggi. Questa storia serve per renderti consapevole e non per motivarti. Che ti piaccia o no questa è la verità. Il modello economico attuale ha omesso completamente questa storia e non l’ha integrata nel suo sistema.

Questo ha creato negli anni diseguaglianze economiche che hanno danneggiato la vita di miliardi di persone in tutti i campi. Il denaro non è la risposta a tutti i nostri problemi, ma è in moltissime risposte. Se guardiamo alla radice dei malesseri di ogni individuo vediamo che il denaro gioca un ruolo fondamentale. Sappiamo anche che la sua mancanza deriva principalmente da scelte di vita sbagliate oltre che da situazioni da cui è molto difficile uscire. La mancanza di denaro destabilizza l’individuo e lo rende più vulnerabile alle scelte che deve compiere nella vita portandolo in molti casi ad aggravare la sua situazione. Non genera solo problemi materiali che sono i più frivoli, ma agisce nella sua psiche dove può fare più danni che altro. Questa mancanza di denaro non deriva solamente da un’incapacità del singolo individuo di generare denaro, ma da una non corretta distribuzione di questo profitto. 

Più che la mancanza di denaro a creare problemi negli individui e nella società globale, è la mancanza di riconoscimento e merito nei confronti dell’individuo. Questa mancanza di riconoscimento viene misurata con la non equa ripartizione del profitto di aziende e personaggi pubblici.
In un mondo come oggi dove tutto cambia alla velocità della luce dove le certezze di oggi, domani non ci saranno più, dobbiamo unirci prima di tutto sul piano economico, dobbiamo ridurre le diseguaglianze economiche per non creare danni irreparabili alla stabilità globale. 

L’elite ha sempre ignorato questo problema, ma oggi più che mai non potrà più farlo perchè in questo caso potrebbe rischiare prima lei. Il futuro va verso l’unione e la caduta di qualsiasi muro e la riduzione delle differenze essenziali per garantire la dignità umana di esprimersi in tutte le sue differenze. Non dobbiamo cercare in nessun modo di formulare tesi che sostengano l’opposto perchè potrebbe farci molto male.